La lirica porta il vino dall’Italia all’estero

Le note della Traviata “Libiamo, libiamo ne’ lieti calici”, l’arte, e il vino, sono i protagonisti del video ‘Italian Wine-Taste the Passion’ che intende promuovere il vino italiano nel mondo e che è stato presentato dall’Agenzia Ice nella conferenza stampa della 52/ma edizione di Vinitaly.

Sulle note della Traviata “Libiamo, libiamo ne’ lieti calici” scorrono le immagini di monumenti e opere italiane che animano il video ‘Italian Wine-Taste the Passion’ che intende promuovere l’eccellenza del vino italiano nel mondo.

La campagna di promozione del vino italiano parte da Roma, e in contemporanea a New York,in collaborazione con i ministeri dello Sviluppo Economico e delle Politiche agricole, insieme a Unione Italiana Vini, Federdoc e Federvini.

Stati Uniti e Cina sono le due priorità per il mercato del futuro. Negli Usa l’obiettivo è quello di riprendere la leadership delle vendite, mentre in Cina vogliamo raddoppiare l’export. L’investimento nei prossimi 18 mesi sarà pari a 8 milioni di euro per il target Usa e 3 milioni di euro per il target Cina.  Fondamentale obiettivo della campagna è andare conquistare nuovi consumatori, da qui l’importanza di associare monumenti simbolo del nostro Paese come la Fontana di Trevi ma anche l’architettura contemporanea di Milano e i nostri tenori al vino per far associare da chi ama il vino questo consumo al nostro stile di vita e ai suoi contenuti di bontà, raffinatezza, unicità.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[:it]

[:]