Vino rosso e carne: uno degli abbinamenti più famosi

CarneIn tanti, davanti ad un bel secondo di carne, aprono una bottiglia di un buon rosso ad occhi chiusi. Ma per ottenere un buon risultato è bene prestare attenzione a tante cose. 2 cose da sapere: i tannini (il senso di astringenza) e il corpo (quanto è intenso al gusto). I tannini sono fondamentali per contrastare l’unto della carne. Assicuratevi che il vino sia sufficientemente tannico con piatti di carne con forte senso di untuosità. Il corpo è fondamentale per reggere il sapore della carne: più il sapore è intenso, più il vino è bene che abbia corpo. Il vino deve reggere il confronto con il sapore del cibo e non venirne sopraffatto! 5 tips per non sbagliare: 1) Leggete la descrizione di quel vino sull’etichetta o su Internet 2) Da quale vitigno si ottiene il vino? Alcuni vitigni sono noti per dare vini molto tannici: tra tutti Cabernet Sauvignon, Nebbiolo, Sangiovese. 3) E’ un vino che si presta ad un lungo invecchiamento? Allora è un vino di corpo, con una buona struttura. 4) E’ un vino molto giovane? Se il vitigno è tra i più tannici, probabilmente la tannicità sarà ancora più accentuata. 5) Come fare per essere sicuri al 100% delle caratteristiche del nostro vino, prima di aprirlo? Esiste solo un modo: acquista un’altra bottiglia uguale e degustala prima. Per accompagnare i vostri piatti di carne Uvamatris vi consiglia il suo Monferrato Rosso d.o.c., adatto per carne bianche o rosse ma dal gusto leggero.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]