Esperienze sensoriali al Museo del vino di Barolo

wine-museum

Una formula di visita nuova per il Museo del Vino, studiata per assecondare e coinvolgere il visitatore. Un narratore esperto di enologia locale accompagnerà i partecipanti in una approfondita visita che si snoderà lungo le sale del museo allestito nel Castello Comunale Falletti di Barolo.
Ad attendere i visitatori, quindi, non solo l’allestimento sorprendente che caratterizza il museo e che li guida in un avvincente viaggio nel mondo del vino, ma anche una vera esperienza che coinvolge tutti i sensi.

Il fil rouge sarà proprio dato dai 5 sensi, stimolati uno a uno durante il percorso. Guidati da un preparato animatore, i partecipanti potranno infatti testare nuovi e diversi modi per vedere il Museo.

Qualche esempio? Al terzo piano, dove protagonisti sono la natura, i suoi elementi e il loro contributo alla nascita di un grande vino, i partecipanti saranno invitati dal narratore ad “avere naso” e a usarlo per cogliere la natura olfattiva di questo contributo. Ma si potrà anche conoscere la terra di Langa da cui nascono i pregiati vini, affondarci le mani per scoprirne le differenze e le peculiarità.

Infine, dopo una visita arricchita di degustazioni visive, olfattive e tattili, ecco finalmente l’esperienza del gusto, con un calice di Barolo pronto per i visitatori in una delle sale del castello, da godersi in compagnia della guida, a disposizione per soddisfare dubbi e curiosità, circondati da un panorama che si perde in una miriade di dolci colline e ordinati vigneti.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[:it]

[:]