Cina l’importanza della forma della bottiglia

vino-prestigioso

Tra i criteri che il consumatore cinese prende in considerazione quando sceglie un vino, al primo posto c’è l’origine, e quindi la notorietà, poi il prezzo (per l’84% degli importatori), seguito dal gusto e dalla denominazione.
Al quinto posto c’è l’aspetto, sia della bottiglia che dell’etichetta: il primo biglietto da visita di qualsiasi vino che arrivi sullo scaffale. Per attirare l’attenzione, però, meglio non eccedere nell’originalità ad ogni costo, perchè potrebbe rivelarsi controproducente: il wine lover di Pechino, infatti, preferisce colori e formati “classici”, che diano l’idea di un vino prestigioso.

L’etichetta deve contenere le giuste informazioni, possibilmente in caratteri cinesi (visto che l’inglese lo parlano ancora in pochi), senza dare l’idea di avere di fronte una bottiglia contraffatta.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]