L’e-commerce del vino in Italia non decolla


I primi numeri sembrano lasciare poco spazio ai dubbi. In Italia, l’e-commerce del vino rimane “fermo al palo”, non riscuotendo il successo sperato. Se la stima del giro d’affari attualmente è solo approssimativa, le cifre, che non superano quota 30 milioni di euro, non sono incoraggianti.

Gli italiani, insomma, preferiscono comprare di persona, almeno quando si tratta di vino. Infatti, se il commercio on line è in piena espansione in molti altri settori, da quello dell’abbigliamento a quello dell’editoria, per quanto riguarda il vino il boom dell’e-commerce è ancora un traguardo lontano.

Da una prima analisi, sembrano numerosi i fattori che impediscono al commercio via web del vino di decollare: dalle difficoltà burocratiche ai rischi della spedizione, senza dimenticare l’aspetto emozionale.

 

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Comments

  1. wrote on 16 febbraio 2017 at 16 febbraio 2017

    Jorja

    This intoudrces a pleasingly rational point of view.

Add a comment

[:it]

[:]