Il vino, se è di “famiglia” è meglio

Le aziende vitivinicole familiari sono una realtà consolidata nel Bel Paese, che, secondo i risultati di una recente indagine, sembra una scelta davvero vincente. Infatti, il Progetto di rilevante interesse nazionale (Prin), dal titolo “Modelli di family business nel settore vitivinicolo”, condotto dagli esperti dalle università di Trieste, Firenze, Milano, sotto il coordinamento nazionale dell’ateneo di Palermo e del professore Sebastiano Torcivia della facoltà di Economia ha sottolineato il successo delle imprese vitivinicole familiari.

Nel corso della ricerca, sfruttando metodologie di indagine qualitative e quantitative, sono state analizzate le relazioni tra la proprietà, la governance e la direzione adottati e la longevità delle aziende familiari.

Il risultato? Complesso e articolato, ma dal verdetto chiaro: la famiglia, anche con i ricambi generazionali, garantisce stabilità all’impresa vitivinicola e, nella maggior parte dei casi, anche il successo.

 

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]