USA “entusiasti” del vino made in Italy

Non ci sono crisi economiche, flessione dei consumi o cali di produttività che tengano, la qualità paga, sempre. Negli Stati Uniti, nonostante la leggera diminuzione dell’import di vino dal Bel Paese, si conferma l’amore per l’eccellenza dei prodotti vitivinicoli made in Italy.

La preferenza degli esperti e non a stelle e strisce per il vino italiano è confermata anche sulle pagine dell’autorevole rivista di settore “Wine Enthusiast”. Infatti, è dedicata proprio ai “Wines of Italy” la prima di una serie di monografie sulle regioni enoiche più prestigiose del globo.

Sottolinea ulteriormente l’apprezzamento per il vino made in Italy, Adam Strum, l’editore della rivista d’oltreoceano, nell’editoriale. “Siamo convinti che il vino italiano stia entrando nella sua “Età dell’Oro”. Il suo successo impressionate è guidato dall’emozione che “vino italiano” suscita in consumatori lontani migliaia di chilometri dall’Italia. I vini italiani irradiano personalità, e questo è il più grande vantaggio competitivo”.

 

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]