In Europa si beve meno: scende il consumo di vino


Se per i più ottimisti si tratta di un segnale positivo, che premia la qualità a discapito della quantità, i più realisti, cifre alla mano, la pensano diversamente. Nel Vecchio Continente si registra un calo significativo del consumo di vino.

In particolare, in Francia, sono scesi a 46,6 i litri consumati pro-capite all’anno, secondo i dati riportati da una recente ricerca, condotta da France AgriMer, ente che fa capo al ministero dell’Agricoltura.

Se oltralpe dagli anni ’70 oggi i consumi sono calati drasticamente, anche in Italia la tendenza non è molto diversa. Infatti, nel Bel Paese, il consumo pro capite sfiora solo i 40 litri l’anno. I colpevoli, o presunti tali, sono molti, dalla crisi economica al cambio delle abitudini alimentari, sempre più orientate verso una cucina “fast”, fino alla scelta di bevande alcoliche alternative, come la birra.

 

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]