Vino e cinema: una coppia di vere star da “top ten”

L’accoppiata vino e cinema, si sa, è di quelle vincenti, che, se dirette e sceneggiate alla perfezione, garantisce il successo sul piccolo e il grande schermo. Per questo, per celebrare il ruolo da vero protagonista del vino in numerose pellicole di successo, l’autorevole rivista “The Drinks Business” ha stilato una classifica dei “Top 10 Wine Movies”.

Nella speciale top ten cinematografica, sale sul podio, al terzo posto il film di Ridley Scott “A good year”, con un Russell Crowe, una pellicola intensa su un uomo d’affari Usa, che si ritrova a gestire un’azienda nel cuore della Provenza. Secondo posto e medaglia d’argento per il film del 2009 “Bottle shock”, in cui il protagonista, interpretato da Chris Pine, alla guida di un’azienda vinicola californiana, sceglie di rappresentare la Napa Valley durante un concorso dominato, soprattutto, da aziende vinicole francesi. Sul gradino più alto del podio sale “Sideways”, di Alexander Payne, in cui il protagonista è professore di inglese enofilo e aspirante scrittore (Paul Giamatti).

Un connubio particolare, quanto affascinante e avvincente, quello tra cinema e vino, due espressioni diverse di arte e creatività, professionalità e qualità, che questa classifica ha voluto celebrare in una competizione “eno-cinematografica” tutta da scoprire.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Add a comment

[:it]

[:]