L’Italia del vino: meno cantine, ma più grandi e forti

I più recenti dati ufficiali, raccolti durante l’ultimo censimento dell’Agricoltura condotto dall’Istat, restituiscono una fotografia dell’Italia del vino piuttosto chiara, con numeri altrettanto significativi. La produzione vitivinicola italiana registra una diminuzione, nell’arco degli ultimi dieci anni, del numero di imprese, che scendono di ben il 52%, ma parallelamente anche un incremento della dimensione media della superficie aziendale dell’82%.

Tendenze contrastanti, forse, ma rassicuranti, perché in linea con un progetto di ristrutturazione e rafforzamento del comparto vitivinicolo italiano: meno cantine, ma più grandi e forti, sia sul territorio sia sull’esportazione dei prodotti di qualità italiana.

La polverizzazione delle aziende vitivinicole nello Stivale è un fenomeno in piena riduzione, a favore della creazione di realtà imprenditoriali più solide, con peso economico, competitivo notevole, che, però, non va mai a scapito della qualità dei prodotti, che si attesta sempre su livelli di eccellenza.

 

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Comments

  1. wrote on 15 settembre 2011 at 15 settembre 2011

    Emilio

    Mi spiace, ma nella mia zona di origine, vedo un andamento che è nettamente all’opposto di quello descritto nell’articolo; vivo in Abruzzo e denoto un indebolimento delle grosse aziende sociali a favore di un imprenditore privato con un impresa dalle dimensioni medio-piccole… Inoltre è da capire se questo fenomeno non riguarda solo la parte viticola a dispetto della vinicola che rimane a pannaggio di una fetta decisamente minore di imprenditori. Ai dati statistici, io contrappongo una realta di piccole cantine che nascono giorno per giorno sul territorio…

  2. wrote on 4 ottobre 2011 at 4 ottobre 2011

    massimo

    Sono dell’idea che oggi in un momento dove si beve effettivamente di meno, per diversi motivi, le aziende storiche, tradizionali, che hanno lavorato sempre con serietà, hanno un riconoscimento sul mercato maggiore che una piccoal azienda nata ora che non ha una rete commerciale di vendita e che oggi sicuramente non è facile da affrontare.

Add a comment

[:it]

[:]