Metti un sommelier al supermercato

La grande distribuzione si sta affermando sempre più come luogo per acquistare vino di qualità.
Questo quanto emerge da un’anteprima della ricerca che Veronafiere ha commissionato ad IRI-Infoscan.
Ma fra le corsie della GDO il cliente è abbandonato a sé stesso, davanti a un impressionante stuolo di bottiglie tra cui poter scegliere. Ecco allora che prende corpo l’idea di un sommelier all’interno del supermercato, che potrebbe rappresentare un indispensabile supporto al consumatore, consigliando l’abbinamento con il cibo appena messo nel carrello, o illustrando le caratteristiche del vino.
Proprio del possibile ruolo del “sommelier allo scaffale” si parlerà a Vinitaly 2009.

Condividi:
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us

Comments

  1. wrote on 29 marzo 2014 at 29 marzo 2014

    Oumar

    This is the rectify d0’ d0œd0b0d0b4d1€d0b8d0b4d0b5 d0bfd0bbd0bed1…d0bed0bcd1ƒ d0bdd0b5 d0bdd0b0d1ƒd1‡d0b0d1‚. d0a2d0bed0bbd1Œd0bad0be d0b5d181d1‚d1Œ, d0bfd0b8d1‚d1Œ d0b8 d1…d0bed0b4d0b8d1‚d1Œ d0bfd0be d0b1d0b0d1€d0b0d0bc | wintfooderavel.ru blog for anyone who wants to attempt out out virtually this message. You observance so overmuch its nigh wearing to reason with you (not that I rattling would want…HaHa). You definitely put a new reel on a substance thats been scrivened nigh for years. Overnice meaninglessness, simply great!

Add a comment

[:it]

[:]